No33.eu

Il portafoglio: design e funzionalità

Portafogli uomo

Il portafoglio è molto probabilmente l’accessorio da uomo per antonomasia e si è evoluto nel tempo adattandosi sia alle mode sia alle nuove forme di pagamento

Il portafoglio nasce nel XII secolo, epoca in cui risalirebbero le prime banconote. Negli anni precedenti per trasportare le monete, i valori e le lettere di cambio, antenate delle moderne banconote, gli uomini utilizzavano delle borse dotate di passanti che permettevano di tenerle attaccate alle cinture oppure portate a tracolla.

I primi portafogli erano realizzati a una sola tasca per riporre le banconote. Verso gli anni Cinquanta sono dotati di un maggior numero di tasche e scomparti per le carte di credito, un nuovo metodo di pagamento. Il suo design rimase pressoché invariato fino alla fine del XX secolo quando l’Euro si sostituisce alla Lira.

Fin da ragazzi, il portafoglio è una delle prime conquiste legate alla raggiunta autonomia economica, pertanto il primo portafoglio non si dimentica.
Ogni uomo, nel tempo e con l’esperienza, sceglie e adotta un suo portafoglio ideale che soddisfa le sue esigenze e il suo gusto personale.

Per molti il portafoglio è “unico”, sempre lo stesso da sfoggiare in ogni occasione a prescindere dai propri capi di abbigliamento e ha un design identificativo con la propria personalità. Si differenzia così dagli altri accessori da uomo come la cravatta, i gemelli e le cinture, che invece devono obbligatoriamente abbinarsi all’abito. In questo caso si preferiscono modelli classici dai toni scuri e realizzati in pelle, materiale pregiato che resiste al tempo. C’è comunque una minoranza, che opta invece per più modelli dal design e tessuti diversi, da alternare e che quindi, come per gli altri accessori, sono utilizzati nella ricerca di una corrispondenza con i capi che si indossano.

Come abbiamo visto il design di un portafoglio non può solo soddisfare i gusti personali. Deve essere anche funzionale, efficiente per il proprio scopo, adattandosi all’evoluzione delle forme di pagamento e cambiando quindi, in parte, forma e caratteristiche.

In forma “verticale” adempie ampiamente alla nuova necessità di portare con sé soprattutto carte e di renderle immediatamente distinguibili

Oggi tutti i documenti personali (carta d’identità, tessera sanitaria, patente di guida) hanno abbandonato la forma cartacea e sono distribuiti sotto forma di cards plastificate. Per non parlare delle tessere delle categorie professionali, dei club e delle associazioni.

Il portafoglio verticale in pelle Cognac di Campomaggi è un modello moderno nel design, compatto e maneggevole. Studiato appositamente per permette di vedere immediatamente la posizione della carta di cui necessitiamo e di estrarla con facilità, parimenti la sua fine fattura realizzata in pelle, gli conferisce l’importanza di un accessorio classico e intramontabile.

ACQUISTA ORA IL PORTAFOGLIO VERTICALE CAMPOMAGGI

Exit mobile version