Le novità proposte dai vari marchi sfilano nelle passerelle e anticipano la tendenza dei nuovi capi di abbigliamento

Settembre sulle passerelle? È arrivato il momento di scegliere i capi autunnali e invernali per il tuo guardaroba!

Nelle riviste e nei servizi in tv possiamo vedere le novità proposte dai vari marchi sfilare nelle passerelle e anticiparci la tendenza o la filosofia dei nuovi capi di abbigliamento. Ma quando ha avuto luogo la prima sfilata?

In Italia, fu Giovanni Battista Giorgini a organizzare e presentare la prima sfilata nella sua Villa Torrigiani, a Firenze, il 12 febbraio 1951, esattamente 70 anni fa.

Una sfilata di 18 modelli provenienti da 10 case di moda italiane: le Sorelle Fontana, l’atelier Carosa della principessa Giovanna Caracciolo, Alberto Fabiani, l’atelier Simonetta della duchessa Visconti, Emilio Schuberth, Jole Veneziani, la sartoria Vanna di Manette Valente, Vita Noberasco, Germana Marucelli, Emilio Pucci, Giorgio Avolio, “La Tessitrice dell’Isola”, Mirsa e Franco Bertoli.

Fu un’occasione davvero importante che vide nascere, e ottenere riconoscimento, il Made in Italy

L’aristocratico Giorgini era anche un abile imprenditore che, intuendo l’interesse straniero verso la sartoria artigianale italiana, decise di riunire in un unico evento dei marchi italiani che avrebbero sfilato alla presenza della grande stampa internazionale, di cinque importanti buyers statunitensi e di esperti del settore, ottenendo una risonanza eccezionale. Il successo dell’evento determinò la fine del monopolio dell’alta moda parigina, lanciando la moda italiana in tutto il mondo da grande protagonista.

In quella prima sfilata non cambiò solo il modo di comunicare e di proporsi ai potenziali acquirenti, ma lo stesso procedimento per produrre le proprie collezioni subisce una totale rivoluzione. In passato il cliente commissionava un determinato capo, scegliendone la fattura e la stoffa. Era quindi esclusivo e unico nel suo genere. Con le sfilate è la casa di moda a decidere come realizzare un abito e a proporlo alla clientela. Si passa dall’unicità del capo, alla sua standardizzazione.

Nel luglio 1952, Giorgini decide di trasferire le sfilate nella Sala Bianca di Palazzo Pitti, dove il marchio Brioni presentò la prima sfilata di moda maschile della storia. E proprio a Pitti Uomo seguiranno quest’anno la celebrazione dell’anniversario. Sarà anche ricordato lo stesso Giorgini attraverso il lancio della sua biografia e una mostra che celebrano anche il 50° della sua morte.

Passerelle No33 Napoli Abbigliamento Uomo Elegante Completo
Foto tratta dal sito WONDERNET magazine

Le passerelle Made in Italy oggi continuano a essere ambite dagli stranieri. Artigianato, cura e passione, e talento, che tutto il mondo ci invidia

In NO33 trovi solo capi di alta sartoria dei migliori marchi italiani, una boutique online di abbigliamento di lusso e di calzature artigianali fatte a mano.

Ci siamo affermati per l’accurata selezione delle migliori marche per offrire ai nostri clienti una selezione di capi e accessori di alta sartoria e qualità delle materie prime.

Alla base della nostra attività c’è una grande passione dell’alta moda sartoriale e artigianale italiana che da sempre è sinonimo di eccellenza ed eleganza.

Anche per la nuova collezione autunno-inverno 2021-2022 abbiamo fatto un’accurata selezione. Resta connesso, sarà presto online!

Resta connesso, sarà presto online!

Per offrirti un'esperienza migliore, questo sito utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.